WWW.FIAB-ONLUS.IT
  • images/Logo_Fiab/tessera_fiab_2017.jpg
  • images/Logo_Fiab/banner728x90_fiab2016.gif

Statistiche FIAB Matera

Visite oggi:6
Visite ieri:6
Visite del mese in corso:107
Visite del mese scorso:267
Visite anno in corso:1885
Totale visite:14857
Numero massimo di visitatori giornalieri:64
Giorno del numero massimo di accesso:08/11/2016
Sito online dal:24/02/2014
 

LUCE

LUcania Cycling Experience

  

Il Cicloviaggio del 2019: Matera e dintorni

                               

Nel nostro futuro c’è lo slow-tourism: prepariamoci ad accoglierlo!

   

     Con il patrocinio di:

 

     

 

Attraverseremo tutti i comuni della provincia di Matera, ammirando i posti più caratteristici dal punto di vista paesaggistico e con peculiari testimonianze storico-artistiche-culturali. Previsto anche lo sconfinamento nella provincia di Potenza, nel suggestivo paesaggio delle Piccole Dolomiti Lucane

 

 

Il progetto ha la finalità di far conoscere il capitale territoriale, umano e sociale delle Aree Interne, aree che per carenza di servizi, opportunità o degrado vengono minacciate dallo spopolamento: chi vive in queste aree (circa un quarto della popolazione italiana), in assenza di solide prospettive, avrà sempre più difficoltà a rimanervi!

L’iniziativa si propone dunque di sollecitare la promozione di una rete di ciclovie e di “cammini” che crei una prospettiva di sviluppo attraverso forme di turismo “lento” e “sostenibile che permettano di salvaguardare il patrimonio artistico e paesaggistico oggi minacciato! 

Verranno coinvolte le Amministrazioni e le Associazioni presenti sul territorio, insieme agli operatori turistici: si raccoglieranno le informazioni che verranno messe a disposizione della collettività.

 

Programma dettagliato

 

Sabato 17 agosto

Arrivo individuale a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.

Facoltativo, cena e visita guidata a piedi per i caratteristici Sassi.

 

Domenica 18 agosto

Si parte in sella con il caratteristico Giro dei Sassi.

Costeggiando il Parco delle Chiese Rupestri del Materano e fermandosi brevemente al Centro Visita di Parco dei Monaci, si pedala verso Montescaglioso, dove si visiterà l'imponente complesso dell'Abbazia di Sant'Angelo.

Pranzo nell'affascinante scenario di una delle cantine rupestri a valle di porta Sant'Angelo.

Si riprende a pedalare varcando il Bradano, per raggiungere Pomarico dove visiteremo il suo caratteristico borgo.

 

Lunedì 19 agosto

Si percorre una strada panoramica con vista sulla Valle del Basento. Breve sosta all'area archeologica di Castro Cicurio.

Si raggiunge Bernalda, dove ci faremo tentare dalle scorzette e si visiterà il castello e la chiesa madre di San Bernardino.

Pranzo in paese.

Si attraversa la valle del Basento, per raggiungere l'abbazia di Santa Maria del Casale. Siamo alle porte di Pisticci dove visiteremo il caratteristico quartiere Diruto e il rione Terravecchia.

Discesa ripida per gustarsi il tramonto sui calanchi.

 

Martedì 20 agosto

La strada attraversa il paesaggio silenzioso e suggestivo dei calanchi. Si raggiunge Ferrandina dove assaporeremo i deliziosi sospiri e ammireremo  chiese, monasteri e palazzi nobiliari di notevole dignità architettonica.

L'affascinante scenario dei ruderi del castello di Uggiano sarà la degna meta per il pranzo.

L'infinita distesa dei calanchi della valle del Cavone sarà lo scenario della pedalata del pomeriggio e il panorama si farà sempre più emozionante man mano che si salirà al paese quasi-abbandonato di Craco Vecchio.

I ruderi del paese saranno la degna cornice per gustarsi il tramonto sul paesaggio meraviglioso dei calanchi.

 

Mercoledì 21 agosto

Si pedala nella Valle del Cavone, nella riserva Regionale dei Calanchi di Montalbano. Visita al centro storico.

Dopo il pranzo, si riparte in direzione mar Jonio, passando per il borgo settecentesco di Scanzano, il castello Berlingieri di Policoro e l'Oasi Pantano.

Tramonto vista mare.

 

Giovedì 22 agosto

Si entra nella Valle del Sinni. Visita all'area archeologica di Policoro.

Attraversato il fiume si sale verso il borgo di Rotondella, paese belvedere e meta per il pranzo.

Si riparte in direzione Nova Siri. Arrivo nel pomeriggio nel sorprendente borgo di Valsinni dominato dal castello dove visse la poetessa Isabella Morra.

L'Estate di ISABELLA ci porterà indietro nel tempo.

 

Venerdì 23 agosto

Breve sconfinamento in Calabria su una strada panoramica con sullo sfondo il massiccio del Pollino. Arrivo a San Giorgio Lucano e visita alle sue singolari grotte, un patrimonio culturale da tutelare.

Dopo la pausa pranzo, si riparte: si attraversa la Val Sarmento per raggiunger la diga di Monte Cotugno.

Con panorama sempre più ampio sulla valle del Sinni si sale a Colobraro dove si verrà coinvolti dalla scaramantica serata del "Sogno di una notte a QUEL Paese".

 

Sabato 24 agosto

Strada con viste interessanti fino a Tursi. Visita della Rabatana, primordiale nucleo del paese circondato da profondi burroni, dove saremo sorpresi dalla sua chiesa e dalla gradinata fatta costruire dal nipote di Andrea Doria, signore di Tursi, nel 1600.

Dopo la pausa pranzo, si sconfina nella provincia di Potenza. Soggiorno in una Masseria storica, restaurata con finalità agrituristiche.

 

Domenica 25 agosto

La strada in salita ci porta ad Aliano, dove visiteremo i luoghi in cui è ambientato il romanzo autobiografico dell'esperienza di confino di Carlo Levi.

Si scende ad attraversare il torrente Sauro per poi iniziare una lunghissima e tortuosa salita verso Gorgoglione dove pranzeremo.

Si riparte per affrontare i pittoreschi tornanti della ex statale 103. Breve sosta al borgo di Cirigliano dominato dalla sua scenografica torre.

Si continua sulla ex statale per arrivare a Stigliano.

 

Lunedì 26 agosto

Visita della cittadina di Stigliano, prima di partire verso la valle del torrente Salandrella. Destinazione San Mauro Forte, dove si visiterà il torrione cilindrico a scarpa che domina il centro cittadino.

Pausa pranzo per poi partire in direzione Accettura, sede del Parco Regionale di Gallipoli Cognato e delle Piccole Dolomiti Lucane.

Accettura è famosa per la sua festa del Maggio, un culto arboreo che si potrà vivere nel relativo museo.

  

Martedì 27 agosto

Percorso di montagna e di boschi  da favola. Le Piccole Dolomiti Lucane ci sorprenderanno. La torre saracena di Pietrapertosa ci farà godere di una vista mozzafiato.

Attraversato il Basento, si raggiunge la città dell'Utopia di Campomaggiore Vecchio, degno scenario per la pausa pranzo.

Si riparte per prendere la ex ss.7 Appia e raggiungere la località Tre Cancelli. Soggiorno in ostello. 

 

Mercoledì 28 agosto

Strada panoramica sul Basento per raggiungere Tricarico. Visita del centro storico: torre normanna, chiese e quartiere arabo-saraceno della Rabatana.

Si parte verso la valle del Bradano: lo scenario cambia bruscamente dai boschi alle infinite suggestive distese di campi di grano.

Si raggiunge Irsina dove si pranza e si visitano i "Bottini", uno straordinario sistema di raccolta delle acque, la chiesa madre dove è conservata la famosa statua di Sant'Eufemia attribuita al Mantegna e la cripta affrescata di S. Francesco.

Il percorso attraversa la valle del Bilioso per salire alla cittadina di Grassano. Visita alla chiesa madre e al suo belvedere con vista estesissima sulla valle del Basento.

 

Giovedì 29 agosto

Si parte in direzione Calciano, dove si ammirerà il suggestivo scenario dei ruderi del paese Vecchio.

Nuovamente in sella per raggiungere l'appartato paese di Oliveto Lucano dove gli antichi portoni in legno finemente intarsiati cattureranno la nostra attenzione.

Pranzo, per poi ripartire per Garaguso, in suggestiva posizione in cima ad un colle.

Una strada tortuosa ci permetterà di godere del paesaggio fino ad arrivare a Salandra.

 

Venerdì 30 agosto

Si attraversa il Basento per salire a Grottole, nella cui parte antica si visitano la chiesa madre e la chiesa Diruta.

Si pedala sulla ex ss7 APPIA: la strada offre panorami interessanti sulla valle del Basento e del Bradano.

Si raggiunge Miglionico dove si visitano il castello e la chiesa madre e si pranza.

Nel pomeriggio visita alla recuperata chiesa rupestre del Peccato Originale e rientro nella città dei Sassi.

 

Sabato 31 agosto

Percorso ad anello per visitare il Parco delle Chiese Rupestri del Materano. Pranzo in un caratteristico jazzo, antico ricovero per gli animali.

 

Servizi

L’iniziativa è rivolta a tutti coloro che vogliano conoscere il territorio della Basilicata apprezzandone appieno il paesaggio. Sono previsti tutti i servizi necessari affinchè chiunque, anche se non allenato o senza esperienza, possa parteciparvi:

- noleggio bici tradizionali o a pedalata assistita a Matera

- trasporto bagagli

- furgone a seguito per inconvenienti

- trasporto con navetta per aeroporto o stazione

 

Tali servizi sono gestiti dall'agenzia Ferula Viaggi di Matera.

 

Scegliete opportunamente i servizi affinchè sia una ciclovacanza piacevole: chi ha voglia di

pedalare avrà sicuramente strada per le sue gambe ma chi ha meno allenamento o

esperienza scelga i servizi necessari per godersi l’iniziativa!

 

Caratteristiche del percorso

Lunghezza

Il percorso è di circa 900 km su strade a basso traffico con fondo quasi sempre asfaltato. La media giornaliera è di 60-70km, con punte di 90km.

Nei giorni 20, 21 e 31 sono previsti tratti di circa 25km su strade su fondo naturale.

Dislivelli

Gran parte della Provincia di Matera è in collina e in montagna ed ogni giorno i dislivelli saranno di circa 1.000m, con punte di 1.500m. 

E’ possibile ridurre il percorso giornaliero (e di conseguenza il dislivello) dirigendosi direttamente verso la meta del pernotto: in tal caso il percorso si svolgerà senza guida ed in autonomia!

Per esigenze particolari, il programma potrebbe subire variazioni!

 

Consigli utili

Per chi non è allenato ad effettuare tali dislivelli o comunque salite continue di 500m è vivamente consigliato l’utilizzo della bici a pedalata assistita!

Le strade che si percorreranno non sono delle ciclabili in sede propria per cui va rispettato il codice della strada. In alcuni casi sarà necessario effettuare delle pedalate notturne: sono obbligatori luci ed abbigliamento adeguato!

 

Alloggi

Non sempre è stato possibile trovare delle sistemazioni in alberghi tradizionali. In alcuni paesi alloggeremo in alberghi diffusi, strutture fornite dai Comuni o campeggi: in questi casi non si potrà scegliere la tipologia di alloggio (singola, doppia, matrimoniale, ecc.) ma bisognerà "accontentarsi". In alcuni casi ci divideremo in più strutture ricettive.

La prenotazione degli alloggi è gestita dall'agenzia Ferula Viaggi di Matera.

 

Iscrizioni ed informazioni

La disponibilità dei posti è limitata a 40 ciclisti!

La logistica è gestita dall'agenzia Ferula Viaggi di Matera che si occuperà dei pernotti, cene e servizi.

Si può iscriversi solo ad una parte dell’iniziativa: contattare l’agenzia Ferula Viaggi comunicando le proprie esigenze.

 

In totale sicurezza

Per ogni ciclista verranno attivate:

- l’assicurazione RC verso terzi (inclusa nella tessera FIAB obbligatoria per la partecipazione);

- l’assicurazione infortuni FIAB.

 

L’iscrizione avviene in 2 fasi:

 - prenotazione, entro il 31 marzo 2019, dei servizi logistici contattando l’agenzia Ferula Viaggi di Matera. Il modulo d’iscrizione si trova al seguente link:

 https://www.materaturismo.it/cicloviaggio-2019-matera-e-dintorni/

 - prenotazione delle visite guidate, degli eventi e altri servizi facoltativi non inclusi nei servizi logistici, contattando la nostra associazione:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni contattare:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Francesco Venezia 340/1447776

Nuovo layer...